IMU 2020 - PENSIONATI AIRE

Eliminazione dell'esenzione IMU sulla prima casa a partire dal 2020

Dettagli della notizia

L’esenzione IMU sulla prima casa posseduta dagli italiani, titolari di pensioni estere ed iscritti all’AIRE, era disciplinata dall’articolo 13, comma 2 del decreto legislativo n. 201/2011, modificato dal decreto legge n. 47/2014.

A partire dal 2015 e fino al 2019, l'imposta su un solo immobile non era dovuta dai pensionati iscritti all’AIRE, a patto che lo stesso fosse sfitto e non concesso in comodato d’uso.

Con la legge di bilancio 2020, legge 27 dicembre 2019, n. 160 art. 1 commi 738/787, non è più prevista la suddetta esenzione.

Quindi per i pensionati AIRE tutti gli immobili posseduti in Italia sono soggetti ad imposta, senza alcuna eccezione.

 

A tal proposito, si ricordano i signori contribuenti residenti all'estero che è possibile versare tramite bonifico bancario al seguente IBAN:

IT10Y0526279748T20990000411 BIC: BPPUIT33 BANCA POPOLARE PUGLIESE

Nella causale è fondamentale indicare il codice fiscale del contribuente (e non di chi versa se diverso se diverso da quest'ultimo), l’imposta e l’anno.

A titolo esemplificativo, nel caso di versamento dell'acconto IMU la causale sarà: "codice fiscale" ACCONTO IMU 2020.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su