REGIONE PUGLIA - DISPOSIZIONI PER LA RIAPERTURA - SALUTE, SPORT E BUONA VITA

  • Data: 22.05.20
  • Data di ultima modifica: 22.05.20
REGIONE PUGLIA - DISPOSIZIONI PER LA RIAPERTURA -  SALUTE, SPORT E BUONA VITA

l Presidente della Giunta Regionale con Ordinanza n. 237 del 17 maggio 2020, comunica che dal 18 maggio 2020, nel rispetto delle indicazioni contenute nell’allegato 1 del documento, sono consentite le seguenti attività:

commercio al dettaglio e attività mercatali;
servizi di ristorazione;
servizi alla persona, servizi di bellezza, saloni di acconciatura, attività di tatuaggio e piercing nonché attività dei centri per il benessere fisico ad esclusione delle attività di sauna, bagno turco, bagno di vapore e vasca idromassaggio;
attività ricettive alberghiere;
strutture ricettive all’aria aperta;
campeggi e zoo.
Dal 25 maggio 2020, nel rispetto delle indicazioni contenute nell’allegato 1 del documento, sono consentite le seguenti attività:

stabilimenti balneari;
musei, archivi e biblioteche,;
attività sportiva di base e attività motoria, presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi pubblici e privati, con esclusione di attività di sauna, bagno turco, bagno di vapore e vasca idromassaggio.
Dal 18 maggio 2020 e sino al 25 maggio sono prorogati gli effetti dell’art. 3 dell’Ordinanza n. 221 del 6 maggio 2020.

Sono prorogati gli effetti dell’art. 7 dell’Ordinanza del Presidente della regione Puglia n. 214 del 28 aprile 2020, e pertanto fino al 2 giugno 2020, per tutte le persone che rientrano in Puglia da altre regioni per soggiornare continuativamente nel proprio domicilio abitazione o residenza, permangono i seguenti obblighi: isolamento fiduciario di 14 giorni, comunicazione di tale circostanza al proprio Medico di Medicina Generale o all’Operatore di Sanità Pubblica. Restano comunque esclusi da tali obblighi tutti coloro che si spostano tra regioni per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

All'Ordinanza sono allegate le linee guida regionali per la riapertura delle attività economiche.

Maggiori dettagli sono disponibili nel documento allegato.

X
Torna su