IMU 2020

 Conferma delle aliquote 2019, scadenze e calcolo IMU

IMU 2020

Dettagli della notizia

RELATIVAMENTE ALL'ANNUALITA' 2020 SI CONFERMANO LE ALIQUOTE IMU 2019:

  • per l’abitazione principale (solo categorie A/1, A/8 e A/9) e per le relative pertinenze, l’aliquota è stabilita nella misura del 4 per mille;
  • per tutte le altre fattispecie immobiliari diverse da quelle sopra specificate, ivi compresi i terreni agricoli e le aree edificabili, l’aliquota è stabilita nella misura del 10,6 per mille.

 

Si confermano le seguenti scadenze:

  • acconto o soluzione unica da versare entro il 16/06/2020;
  • saldo da versare entro il 16/12/2020.

 

Per agevolare nel calcolo dell'imposta ed estrapolare un modello F24 clicca qui. In basso, invece, nella sezione "Documenti allegati", si può scaricare un modello F24 editabile con le relative istruzioni per la compilazione.

Si raccomanda di essere in possesso di una visura catastale per ogni immobile dalla quale si evince la corretta rendita e dei dati anagrafici del soggetto passivo.

Il codice ente relativo al Comune di Ugento è L484.

 

CODICI TRIBUTO

“3912” denominato “IMU - imposta municipale propria su abitazione principale (A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze – COMUNE;

“3913” denominato “IMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale - COMUNE”;

“3914” denominato “IMU - imposta municipale propria per i terreni – COMUNE”;

“3916” denominato “IMU - imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE”;

“3918” denominato “IMU - imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE”;

“3923” denominato “IMU - imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”;

“3924” denominato “IMU - imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”;

“3925” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO”;

“3930” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”;

“3939” denominato “IMU - imposta municipale propria per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita – COMUNE”.

Si precisa che, in caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta dovuta. In sede di compilazione del modello F24, i suddetti codici tributo sono esposti nella sezione “IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI", in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati”, riportando i seguenti dati:

  • nel campo “codice ente/codice comune” indicare il codice catastale del comune nel cui territorio sono situati gli immobili, reperibile nella tabella pubblicata sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it;
  • barrare la casella “Ravv.” se il pagamento è effettuato a titolo di ravvedimento;
  • barrare la casella “Acc.” se il pagamento si riferisce all’acconto;
  • barrare la casella “Saldo” se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in un’unica soluzione, barrare entrambe le caselle “Acc.” e “Saldo”;
  • nello campo “Numero immobili” indicare il numero degli immobili;
  • nel campo “Anno di riferimento” indicare l’anno d’imposta a cui si riferisce il pagamento, nel formato “AAAA”. Nel caso in cui sia barrata la casella “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su